VITALE MARCELLO

Ricercatore

sede: BOTANICA CU022 piano TERRA stanza 16
telefono(i): +39 06 49912901
fax: +39 06 49912901


Marcello Vitale è un ricercatore in Ecologia (SSD BIO/07). I suoi interessi scientifici vertono su:1) Simulazione della produttività primaria delle specie e delle comunità vegetali e del processo di decomposizione della lettiera in risposta ai parametri ambientali e di inquinamento atmosferico e alla variazione climatica prevista per il prossimo futuro. 2) Valutazione del ciclo del carbonio (carbon gain) negli ecosistemi forestali e agro-ecosistemi svolto a differenti scale spaziali e temporali. La modellistica utilizzata rientra nell’ambito di modelli basati sui processi, di tipo semi-empirico e regressivi lineari e non.3) Valutazione della biodiversità a differente scala spaziale e della distribuzione delle popolazioni vegetali in relazione alla variazione di uso del suolo, all’inquinamento atmosferico (deposizioni di azoto, ozono, ecc.) e al cambiamento climatico. In questo caso la modellistica ambientale utilizzata spazia dai modelli statistici non lineari agli automi celluari.4) Ruolo del verde urbano nella mitigazione degli effetti dell'inquinamento atmosferico e del cambiamento climatico. Analisi del sistema urbano dal punto di vista strutturale e funzionale. analisi degli effetti della mobilità sostenibile dal punto di vista funzionale (energetico) e del benessere.  

area di ricerca:

Research is focussed on:1) modelling approaches on plant species primary productivity and water use assessment;2) climate change effect on ecosystems and plant distribution;3) atmospheric pollutants (nitrogen oxides, ozone, volatile organic compounds) and their effects on structural and physiological features of plants;4) carbon cycle assessment for forest plant communities under different climatic scenarios;5) improved management for systems as agro- and forest ecosystems by means of implementation of the Spatial Decision Support Systems working in arid and semi-arid environments (especially for austral African National Parks).