ALTAMURA MARIA MADDALENA

Professore ordinario

sede: BOTANICA CU022 piano TERRA stanza 30
telefono(i): 22452


Professore Ordinario di Botanica Generale dal 2000 presso Sapienza Università di Roma (Dipartimento di Biologia Ambientale). In precedenza Professore Associato di Botanica e di Anatomia Vegetale presso il medesimo Ateneo. Dal 1987 responsabile del Laboratorio di Morfogenesi e Differenziamento dell’allora Dipartimento di Biologia Vegetale della Sapienza. Esperienza specifica in tecniche di citologia, istologia, sistemi di coltura in vitro, microscopia elettronica e confocale, citometria di flusso, epifluorescenza. Esperienza di ricerca in particolare relativamente a genesi ed organizzazione dei meristemi in pianta e nei sistemi in vitro, nonchè alla valutazione dell'espressione genica e dell'attività di proteine, a livello cellulare e tissutale, mediante istochimica GUS, ibridazione in situ, immunolocalizzazione. Esperienza nella quantificazione di segnali di fluorescenza per la determinazione dei livelli del calcio citosolico e di parete e dell’organizzazione del citoscheletro (tubulina ed F-actina). I principali argomenti di ricerca riguardano: i) risposta cellulare e tissutale a stress abiotici e biotici con particolare attenzione ai meccanismi cellulari, fisiologici e molecolari coinvolti (argomenti specifici: acclimatamento al freddo, signaling del calcio, interazione osmotina/citoscheletro, morte cellulare programmata, espressione genica ed attività delle desaturasi, organizzazione tissutale e funzionale del tegumento seminale/endosperma/embrione in olivo ed assetti lipidici, traffico cellulare attraverso i plasmodesmi, stress ossidativo a livello tissutale); ii) sviluppo del fiore in relazione al controllo ormonale e dello stress (argomenti specifici: prolina,tempo di fioritura e sviluppo dell'embrione in Arabidopsis, ciclamino ed olivo; auxina, allungamento dello stame, organizzazione del tappeto e deiscenza dell'antera in Arabidopsis; poliammine, microgametogenesi ed androsterilità nel kiwi, microgametogenesi e macrogametogenesi in olivo); iii) fattori di controllo della caulogenesi, rizogenesi avventizia e xilogenesi in sistemi in vitro (argomenti specifici: auxina,citochinina,ioni calcio,interazione fra poliammine e oligogalatturonidi, ed interazione giasmonati/auxina in strati cellulari sottili di tabacco e Arabidopsis); iv) studio citoistologico dello sviluppo delle radici laterali ed avventizie in specie modello, tabacco ed Arabidopsis thaliana, e legnose recalcitranti (noce e olivo); v) ruolo di fattori di trascrizione MYB e MADS, di geni codificanti per proteine chinasi ad attività recettoriale coinvolti nella pluripotenza e totipotenza staminale (geni SERK), e di geni implicati nel rimodellamento della cromatina (fattori BET), sullo sviluppo della pianta in Arabidopsis e riso; vi) fitorimedio (accumulo di cadmio e arsenico in tabacco, Arabidopsis e Pteris vittata in relazione alla attività dei geni per la fitochelatina sintasi e detossificazione da cadmio in Daucus carota). Negli anni ’80 ha condotto una ricerca biosistematica sul genere Olea e specie affini, oggetto di numerose pubblicazioni.
Membro della E.C. COST Action FA0903 "Harnessing plant reproduction for crop improvement".
Membro della E.C. COST Action su Developmental Biology of Regeneration (WG 1 of "Quality enhancement of plant production through tissue culture").
Autore di 114 articoli in extenso, la maggior parte dei quali pubblicati su riviste ISI.
Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Scienze Botaniche della Sapienza Università di Roma dal 2002 al 2011. Attualmente responsabile del curriculum Botanica del Dottorato in Biologia ambientale ed Evoluzionistica.

area di ricerca:

Strategie cellulari e tissutali di risposta delle piante ad inquinanti, patogeni e stress ambientali.Biologia dello sviluppo delle piante: controllo genico ed analisi istoanatomiche di propagazione vegetativa, rizogenesi e riproduzione in piante superiori.Cellule staminali nelle piante.


curriculum: italiano english