ABBATE GIOVANNA

Professore associato

sede: BOTANICA CU022 piano 2 stanza 211
telefono(i): 22828


Ha svolto attività scientifica su temi di BOTANICA SISTEMATICA, FLORISTICA, FITOGEOGRAFIA e, subordinatamente, di ECOLOGIA VEGETALE, BIOLOGIA DELLA CONSERVAZIONE e MUSEOLOGIA BOTANICA. Ha studiato la flora vascolare e le comunità vegetali d’Italia a diverse scale, con approfondimenti su alcuni comprensori delle regioni centrali e meridionali. Ha svolto ricerche sulla diversità tassonomica e corologica della flora legnosa autoctona e sul valore di questa quale predittore della ricchezza floristica. Ha studiato gruppi tassonomicamente critici, specie rare e/o a rischio di estinzione in Italia (generi RubusQuercusIsoëtesMalcolmiaLemna, Trifolium, Armeria), apportando contributi sulla loro distribuzione, tassonomia ed ecologia.

La sua attività è documentata da 80 pubblicazioni scientifiche in extenso su riviste nazionali e internazionali, da libri, monografie, pubblicazioni a carattere divulgativo, da numerose comunicazioni e dimostrazioni a congresso.

Ha partecipato al "Progetto di ricerca sugli habitat prioritari presenti in Italia" in qualità di coordinatore scientifico (2000). Ha partecipato alla realizzazione di una “Banca dati sulla flora vascolare italiana”, come fase preliminare alla realizzazione della Checklist della flora vascolare italiana (2005), di cui è stata curatore ed autore. In qualità di responsabile scientifico ha partecipato a quattro progetti finanziati dal MIUR, finalizzati alla diffusione della cultura scientifica (negli anni dal 2005 al 2008). Ha collaborato come esperto nazionale al progetto "Important Plant Areas" (2009). E’ stata responsabile scientifico della Convenzione con la Società ABResearch “Reperimento, deposito in Erbario e certificazione di esemplari botanici vivi e loro semi” (2010). E’ stata responsabile di numerosi progetti finanziati dalla Facoltà di Scienze MFN dell’Università di Roma “Sapienza” e ha partecipato a numerosi progetti finanziati dallo stesso Ateneo. Partecipa al Progetto MIUR-PRIN “Progettare la città verde nell’era del cambiamento globale: funzioni degli alberi urbani e loro adattabilità nelle future condizioni climatiche (TreeCity)”, in qualità di membro dell’Unità Operativa dell’Università Sapienza di Roma (2012).

Dal 2004 è direttore del Museo Erbario dell'Università "La Sapienza" di Roma; dal 2013 fa parte del Consiglio direttivo del Polo Museale Sapienza. Dal 2008 è membro del Consiglio didattico-scientifico del Master di II livello "Biomonitoraggio ambientale" dell'Università "La Sapienza". Dal 2007 al 2011 è stata membro della Scuola dottorale in Biologia - Sez. "Biodiversità e analisi degli Ecosistemi" dell'Università degli studi di Roma Tre. Dal 2011 è membro della Scuola dottorale in "Biologia Ambientale ed Evoluzionistica" dell'Università di Roma "La Sapienza".

E’ revisore di progetti di ricerca nazionali, di pubblicazioni scientifiche per conto di riviste nazionali ed internazionali con Impact Factor.

 

area di ricerca:

  Biosistematica, Floristica, Fitogeografia

  1. Sistematica e distribuzione di entità vascolari tassonomicamente critiche.
  2. Indagini floristiche e vegetazionali in ambienti sinantropici per il monitoraggio della qualità ambientale   .
  3. Analisi della diversità floristica e corologica a diverse scale.

Museologia botanicaStudio di collezioni di interesse regionale e nazionale conservate nel Museo Erbario della Sapienza.


curriculum: italiano english